in

Limonene

Il limonene è una sostanza chimica contenuta principalmente nella buccia delle arance e negli altri agrumi

Limonene
Limonene

Limonene, cos’è e a cosa serve: scopri cos’è, a cosa serve, dove si trova, come assumerlo come integratore.

Che cos’è il Limonene

Il limonene è una sostanza chimica contenuta principalmente nella buccia delle arance e negli altri agrumi, circa il 97% degli oli essenziali contenuti nelle bucce d’arancia sono composti da limonene.

Fa parte del gruppo dei terpeni. I terpeni sono dei composti che si trovano nelle piante e che servono principalmente ad allontanare i predatori, come animali da pascolo o insetti, e/o attirare gli impollinatori. Il limonene è uno dei terpeni più comuni e risulta avere proprietà benefiche per l’organismo.

Il limonene è facilmente individuabile negli alimenti, nei cosmetici, nei prodotti per la pulizia e nei repellenti naturali per insetti. È presente ad esempio nelle caramelle, bibite o dolci al quale dona il caratteristico sapore di limone.

Inoltre grazie al suo forte aroma viene utilizzato in diversi prodotti antiparassitari, come i repellenti ecologici per insetti o addirittura come insetticida botanico.

A cosa serve il Limonene

Sono svariati gli studi che lo analizzano per le sue presunte proprietà antinfiammatorie, antiossidanti, e di lotta contro le malattie cardiache.

Tuttavia la maggioranza di queste ricerche è stata analizzata in provetta o su animali rendendo difficile capire appieno le capacità reali del limonene in relazione all’organismo umano.

  • Antiinfiammatorio
    • Il limonene ha dimostrato di ridurre i marcatori di infiammazione relativi all’osteoartrite, una condizione caratterizzata da un’infiammazione cronica.
    • Studi sulla cartilagine sottolineano che riduce la produzione di ossido nitrico.
    • Il trattamento con limonene su ratti affetti da colite ulcerosa ha ridotto significativamente l’infiammazione e i danni al colon, così come i comuni marcatori dell’infiammazione
  • Antiossidante
    • Uno studio in provetta rivela che può inibire i radicali liberi nelle cellule leucemiche con conseguente diminuzione dell’infiammazione e del danno cellulare che normalmente fanno parte delle malattia.
  • Favorire la salute del cuore
    • Studi su topi sottolineano una diminuzione di trigliceridi, zucchero nel sangue a digiuno, e una diminuzione nell’accumulo del grasso nel fegato
    • In ratti inclini a ictus il supplemento di limonene ha fatto registrare una diminuzione della pressione sanguigna
  • Proteggere dalle ulcere dello stomaco
    • In un altro studio il limonene ha protetto la maggior parte dei topi dalle ulcere causate dall’uso di farmaci

Tuttavia anche se promettenti, è importante sottolineare che la maggior parte di questi studi sono stati fatti su roditori, per cui è necessaria ulteriore sperimentazione sull’uomo per poter attribuire al limonene i sopracitati effetti.

In quali alimenti è presente 

Si trova negli agrumi e nelle bucce e può essere facilmente assunto aggiungendo i frutti e le loro relative bucce in dolci, bevande o alimenti in generale.

La Food and Drug Administration (FDA) riconosce il limonene come additivo alimentare e aromatizzante sicuro tuttavia è talvolta assunto come integratore concentrato. A causa del modo in cui il corpo lo scompone, è probabilmente sicuro consumato anche in questa forma. Però anche in questo caso la ricerca su questi integratori risulta ancora carente.

Qual è il fabbisogno giornaliero?

A causa delle scarse ricerche in ambito umano, i dosaggi non sono ancora ben definiti. Però dosi fino a 2 grammi al giorno sono stati utilizzati in modo sicuro negli studi.

I migliori integratori di Limonene

What do you think?

Written by Leonardo

Omega 6

Omega 6

carenza di fluoro

Cosa succede se si ha una carenza di fluoro?