in

CuteCute CryCry AngryAngry LoveLove

La berberina può aiutare a perdere peso?

berberina

La berberina può aiutare a perdere peso? Scopri cos’è e a cosa serve questa sostanza, dosaggio, effetti collaterali e in quali integratori si trova.

Cos’è la berberina?

La berberina è un composto bioattivo che può essere estratto da diverse piante, tra cui un gruppo di arbusti chiamati Berberis. Tecnicamente, appartiene a una classe di composti chiamati alcaloidi. Ha un colore giallo ed è stata spesso usata come colorante.

La berberina è stata storicamente utilizzata nella medicina tradizionale cinese, dove veniva usata per trattare vari disturbi. Oggi la scienza moderna ha confermato che ha benefici importanti per diversi problemi di salute.

Come funziona la berberina?

La berberina è stata testata in centinaia di studi diversi. È stato dimostrato che ha potenti effetti su molti sistemi biologici differenti. Dopo essere stata ingerita, viene assorbita dal corpo e trasportata nel flusso sanguigno, per poi viaggiare nelle cellule del corpo. All’interno di esse, si lega a diversi bersagli molecolari e cambia la loro funzione. Questo procedimento è simile a quello con il quale agiscono i farmaci.

Una delle azioni principali della berberina è quella di attivare un enzima all’interno delle cellule chiamato proteina chinasi attivata da AMP (AMPK). Questo enzima è a volte indicato come un “interruttore metabolico principale”. Si trova nelle cellule di vari organi, tra cui cervello, muscoli, reni, cuore e fegato e svolge un ruolo fondamentale nella regolazione del metabolismo.

La berberina influisce anche su varie altre molecole all’interno delle cellule, e può anche influenzare quali geni sono accesi o spenti.

A cosa serve la berberina?

La berberina è frequentemente usata come alternativa ai farmaci convenzionali per gestire i sintomi associati alla sindrome dell’ovaio policistico (PCOS), così come vari sintomi che possono aumentare il rischio di malattie cardiache e diabete, come per esempio:

È anche occasionalmente usato per trattare diarrea, afte e ustioni, ma sono disponibili ancora poche prove scientifiche a sostegno della sua efficacia per questi scopi.

La berberina può aiutare a perdere peso?

La berberina può essere efficace anche come integratore per la perdita di peso. Finora, due studi hanno esaminato gli effetti di questa sostanza sul peso corporeo.

Nel primo studio di 12 settimane condotto su individui obesi, 500 mg presi tre volte al giorno hanno causato mediamente 2,3 kg di perdita di peso. I partecipanti hanno anche perso il 3,6% del loro grasso corporeo.

Il secondo studio ancora più impressionante è invece stato condotto su 37 uomini e donne con sindrome metabolica. Questo studio è andato avanti per 3 mesi, e i partecipanti hanno preso 300 mg di berberina sempre tre volte al giorno. I partecipanti hanno ridotto il loro indice di massa corporea (BMI) da 31,5 a 27,4, passando da obesi a sovrappeso in soli 3 mesi. Hanno anche perso il grasso della pancia e migliorato molti indicatori di salute.

I ricercatori credono che la perdita di peso sia causata da una migliore funzione degli ormoni che regolano il grasso, come l’insulina, l’adiponectina e la leptina. La berberina sembra anche inibire la crescita delle cellule di grasso a livello molecolare.

Tuttavia, sono ancora necessarie ulteriori ricerche sugli effetti della berberina sulla perdita di peso.

Dosaggio ed effetti collaterali

Come citato precedentemente, è comune prendere 500 mg di berberina 3 volte al giorno, tendenzialmente prima dei pasti, per un totale di 1500 mg giornalieri. Questa sostanza ha un’emivita di diverse ore, quindi è necessario distribuire il dosaggio su più volte al giorno per ottenere livelli ematici stabili.

Se si ha una condizione medica o si stanno assumendo dei farmaci, allora si raccomanda sempre di confrontarsi con il proprio medico prima di prenderla. Questo è particolarmente importante se si stanno assumendo farmaci per abbassare la glicemia. Nel complesso, la berberina ha comunque un profilo di sicurezza eccezionale. I principali effetti collaterali sono legati alla digestione, e ci sono solo alcune segnalazioni di crampi, diarrea, flatulenza, costipazione e dolore allo stomaco.

I migliori integratori

Fonti

www.humanitas.it
www.healthline.it
www.my-personaltranier.it

What do you think?

Written by Andrea

vitamina b1

Dopamina

vitamina b1

Endorfine